Assicurativo 2.0    Store    Segnala    Dizionario    G.U.    Giurisprudenza    Rassegna Enti   
invio comunicati a info@assicurativo.it facebook twitter telegram mail    

 

ComunicatoStampa - Pdf - Stampa

Isvap: Indagine sul fenomeno della criminalità nel settore assicurativo. Elaborazioni dei dati per il 2001.

Circolare 500 S - al link indicato in formato pdf Fonte: isvap

 

V

Via del Quirinale, 21 - 00187 Roma – Tel. (06) 42133.1 – http://www.isvap.it

Oggetto: Indagine sul fenomeno della criminalità nel settore assicurativo. Elaborazioni dei dati per il 2001.

1. Premessa

Come per gli anni precedenti, questo Istituto ha acquisito ed elaborato i dati inviati dalle imprese per valutare la portata e gli effetti del fenomeno criminoso nel comparto assicurativo. Le informazioni elaborate riguardano i rami Responsabilità Civile autoveicoli terrestri (allegati n. 1 e

n. 2), Corpi di veicoli terrestri (allegati n. 3 e n. 4), Incendio ed elementi naturali (allegati n. 5 e n.6) ed Altri danni ai beni (allegati n. 7 e n. 8). Inoltre, sono stati analizzati i dati relativi alle strutture periferiche delle imprese oggetto dell’indagine (allegato n. 9).

Le informazioni acquisite si riferiscono solo alle imprese che esercitano almeno uno dei rami assicurativi oggetto dell’indagine stessa e riguardano i sinistri connessi a reati perpetrati ai danni delle imprese tra i quali sono indicati sia quelli denunciati all’autorità giudiziaria che quelli non denunciati per mancanza di prove sufficienti. Per questi ultimi le imprese si sono avvalse anche di valutazioni effettuate da parte dei collaboratori periferici che operano nello specifico settore della liquidazione sinistri.

2. Strutture periferiche

Le imprese hanno comunicato di aver revocato, nel corso del 2001, sei mandati agenziali a causa di fenomeni collegati ad attività criminose. Nel 1999 e nel 2000, per lo stesso motivo, erano stati revocati due mandati agenziali.

3. Ramo R.C. autoveicoli terrestri

Dalle comunicazioni trasmesse risulta che nel 2001 i sinistri riconducibili a fenomeni criminosi (per truffe ed estorsioni) a danno delle imprese di assicurazione sono stati 115.646, con una incidenza del 3,23% rispetto alla globalità dei sinistri del ramo (3,01% nel 2000), per un

importo di 280,8 milioni di Euro, che ha inciso per il 2,50% sull’ammontare complessivo dei risarcimenti del ramo (2,52% nel 2000).

L’impatto economico del fenomeno criminoso nella gestione del ramo risulta comunque in miglioramento in quanto può osservarsi un’incidenza del costo di tali sinistri sui premi

dell’1,84%, in riduzione rispetto al 2,15% del 2000.

Il fenomeno dei sinistri a carattere criminoso ha continuato ad assumere proporzioni particolarmente rilevanti in alcune regioni meridionali: Campania (16,2% del numero totale dei sinistri e 11,7% degli importi dei risarcimenti), Puglia (7,6% del numero e 5,8% degli importi), Calabria (5% del numero e 4,9% degli importi) e Sicilia (4,9% del numero e 4,3% degli importi).

Si pone, comunque, in rilievo l’intensità assunta dal fenomeno in alcune province: Napoli (20,3% del numero e 14,8% degli importi), Caserta (19,1% del numero e 13,2% degli importi), Salerno (10,5% del numero e 7,1% degli importi), Foggia (13,4% del numero e 9,9% degli importi), Bari (7,5% del numero e 6,1% degli importi) e Messina (7,9% del numero e 6,9% degli importi).

4. Ramo Corpi di veicoli terrestri

Dai dati comunicati si rileva che nel 2001 i sinistri collegabili a reati a danno delle imprese per truffe, estorsioni, incendi dovuti ad atti dolosi, anche di terzi) sono stati 12.028, con un’incidenza dell’1,65% sulla globalità dei sinistri del ramo (1,76% nel 2000), per un importo di 29,8 milioni di Euro, che ha pesato per il 2,51% sulla totalità dei risarcimenti del ramo (2,46% nel 2000).

Anche per questo ramo si osserva che, a livello nazionale, l'incidenza del costo dei sinistri connessi a fenomeni criminosi sui premi è stata dell’1,06%, in riduzione rispetto al 2000 (1,18%).

I sinistri connessi a fenomeni criminosi hanno continuato a registrare incidenze elevate in alcune regioni: Puglia (8,2% del numero totale dei sinistri e 7,9% degli importi dei risarcimenti), Campania (6,2% del numero e 5,6% degli importi), Calabria (4,6% del numero e 5,1% degli importi) e Sicilia (4,2% del numero e 5,4% degli importi).

5. Ramo Incendio ed elementi naturali

Dalle comunicazioni trasmesse dalle imprese risulta che nel 2001 i sinistri riconducibili a


Link: http://www.isvap.it/allcirc0500.pdf


Non perdere gli aggiornamenti via Telegram o via email:

Email: (gratis Info privacy)




Chi: Spataro Fonte: isvap

ComunicatoStampa - Indice: 1. Isvap e Guardia di Finanza: protocollo d'intesa 2. L'Ania sul deferimento dell'Italia sull'Rc auto 3. Circolare Ania 13 ottobre 2006 su CARD convenzione tra imprese per risarcimento diretto 4. L'Ania commenta la decisione del Tar Lazio che annulla parte della condanna 5. Ania: altro che rincari, riduzioni grazie alla concorrenza. 6. Disposizioni urgenti in materia di conseguenze da sinistri stradali 7. Sanzionata Ania per aver favorito criteri uniformi nella determinazione dei costi 8. Dossier Governo su codice assicurazioni 9. Isvap: CIRCOLARE N. 555/D sul bonus malus 10. L'Ania sul nuovo cid - Torna alle guide




Argomenti:



eventi sponsorizzati:



Novità:

Assicurazione obbligatoria e mancata partecipazione in causa dell'assicurazione La gestione del rischio assicurativo nell'arte Sorpasso pericoloso, concorso di colpa, imprevedibilità e visibilità limitata Cassazione: la rinuncia della rivalsa in caso di ebbrezza puo' essere prevista da una polizza super Arriva l'assicurazione disegnata attorno al tuo stile di guida. 15 Ottobre a Milano: IT's Crm Contact Center A Ottobre a Milano IT'S ALL CIO and TECHNOLOGY Cattolica assicuraaioni e Soliditas per la responsabilità sociale d’impresa e la sostenibilità Scatola nera e il valore della prova secondo la sentenza n. 1392/2019 del Giudice di Pace di Sorrento










Indice:
Documenti
- Banca dati
- Codice assicurazioni
- Commenti
- Dizionario
- Gazzetta assicurativa
- Giurisprudenza
- Legislazione
- Regolamento
- Video
Danno non patrimoniale
- Calcolo non patrimoniale

Danno Biologico
- Calcolo danno biologico
- Danno biologico
- Sentenze
- Norme

Danno Esistenziale
- Danno esistenziale
- Sentenze
- Norme

Tabelle
- Tabella di Milano (2011)
- Tabella danno biologico Roma 2007
- Tabella di Firenze (2007)
- Tabella punti Micropermanenti
- Tabella Inail
- Tabella invalidità micropermanenti
- Tabella in formato.xls
- Allegati in formato testo
- Tabella Inail
Indennizzo Diretto
- Controlla i risarcimenti !
- News
- Faq

Rca
- Notizie
- Sentenze
- Norme

Altri
- Convegni
- Calcolo di danno biologico
- Software calcolo danno biologico
- Newsletter
- Mondo auto
- Software


I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl, cc nc sa - Documenti non ufficiali - P.IVA: 04446030969 - About - Map - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - Logo - In