Assicurativo 2.0    Store    Segnala    Dizionario    G.U.    Giurisprudenza    Rassegna Enti   
invio comunicati a info@assicurativo.it facebook twitter telegram mail    

 

Comunicato stampa 2014-05-19 - Pdf - Stampa

Ania: no alla proposta del Comune di Napoli per ridurre i premi assicurativi degli automobilisti virtuosi

Secondo Ania la proposta, oltre a essere illegittima perche' contraria alle Direttive comunitarie che vietano di imporre alle compagnie condizioni di prezzo di qualunque tipo, e' anche tecnicamente insostenibile:

 

Passi evidenziati:

  • infatti gli assicurati che avessero causato anche un
  • “il rischio assicurativo - sottolinea l’a
  • Queste differenze di rischiosita' territoriale fanno
  • Invece di proporre, appunto, scorciatoie legislative,
  • R

    RC Auto: ANIA, tariffa unica illegittima e irrealizzabile  Roma, 8 maggio 2014 -

    “Invece di sostenere misure improponibili dal  chiaro sapore elettorale, occorrerebbe affrontare le vere ragioni che  tengono alti i prezzi della r.c. autoin alcune province del sud”.

    È il  commento dell’ANIA, l’Associazione delle imprese assicurative, in  relazione alla proposta oggi avanzata, tra gli altri, dal Comune di Napoli  per ridurre i premi assicurativi degli automobilisti virtuosi.

    Secondo  questa proposta, gli assicurati che per cinque anni non hanno causato  incidenti dovrebbero pagare il premio piu' basso a livello nazionale per la  corrispondente classe di merito e non un premio differenziato per  provincia di appartenenza, come oggi avviene sulla base della diversa  incidentalita' effettiva riscontrata nelle varie zone geografiche.


    La proposta, oltre a essere illegittima perche' contraria alle Direttive  comunitarie che vietano di imporre alle compagnie condizioni di prezzo di  qualunque tipo, e' anche tecnicamente insostenibile: stabilire infatti a  favore degli assicurati che non hanno causato sinistri negli ultimi cinque  anni un prezzo unico per tutto il territorio e parametrato al livello di  tariffa piu' basso farebbe saltare il meccanismo mutualistico su cui si  fonda l’assicurazione. Infatti gli assicurati che avessero causato anche un  solo sinistro nei cinque anni sarebbero costretti a pagare premi  insostenibili, vicini al costo del danno provocato. Per evitare questa  assurda conseguenza, le compagnieper coprire il disavanzo che si  realizzerebbe a causa della soluzioneproposta sarebbero costrette a  stabilire una tariffa unica piu' elevata colpendo con aumenti ingiusti e  rilevanti le comunita' di automobilisti piu' virtuose.


    “Il rischio assicurativo - sottolinea l’ANIA- non e' uguale dappertutto. Per  ragioni che i proponenti dovrebbero conoscere, gli automobilisti  napoletani, anche quelli “virtuosi”, hanno una maggiore propensione a  causare incidenti. Secondo l’ultima rilevazione dell’Associazione la  frequenza sinistri di quanti sono collocati nella prima classe di bonus- malus a Napoli si attestava nel 2012 all’8,10% a fronte della media  nazionale del 5,63%.


    Queste differenze di rischiosita' territoriale fanno si' che i prezzi della r.c. auto non possono essere uguali, altrimenti si realizzerebbe un’ ingiustizia,  poiche' le comunita' di cittadini menorischiose sarebbero costrette a  sussidiare le comunita' piu' rischiose. I sindaci delle comunita' piu' virtuose  potrebbero non essere d’accordo.


    Invece di proporre, appunto, scorciatoie legislative, l’Ente locale  partenopeo potrebbe collaborare piu' attivamente con la magistratura  per ridurre il numero abnorme di frodi automobilistiche nella provincia  campana, tra le principali cause delle differenze tariffarie con il resto  d’Italia. Oppure operare per una migliore manutenzione delle strade  visto che dalle rilevazioni dell’Osservatorio Ania per la sicurezza stradale  risulta un numero elevato di punti pericolosi (ben 149) responsabili di  incidenti. O, infine, contrastare con maggiore decisione il fenomeno,  anch’esso grave nella provincia napoletana, degli automobilisti privi di  copertura assicurativa (o con contrassegni falsi) i cui incidenti sono  indennizzati dal Fondo vittime della strada, con contributi a carico di tutti  gli assicurati.


    Link: http://www.ania.it


    Non perdere gli aggiornamenti via Telegram o via email:

    Email: (gratis Info privacy)




    2014-05-19 Chi: Spataro

    Comunicato stampa - Indice: 1. Cattolica assicuraaioni e Soliditas per la responsabilità sociale d’impresa e la sostenibilità 2. Conclusa la sesta edizione di ITALY INSURANCE FORUM 3. Il Governo su rca, scatola nera, risarcimento in forma specifica 4. Il Rating di legalità 5. Comunicato: AEC-Lloyd’s entra nel panel del Cnappc 6. Protocollo d’intesa tra Antitrust e Istituto per la Vigilanza sulle assicurazioni (IVASS) 7. L'Antitrust: costi assicurativi troppo alti 8. Aneis agli ospedali: accertare il danno da colpo di frusta 9. Indennizzo diretto: altri consigli dal CTCU 10. Comunicato stampa dell'Ania sull'indennizzo diretto - Torna alle guide




    Argomenti:



    eventi sponsorizzati:



    Novità:

    Scatola nera e riduzione dei premi delle polizze assicurative Dispositivi antiabbandono da oggi obbligatori Sinistri in bicicletta: BikeItalia, Submarine Istat: la mappe del pericolo Non solo diritto: per cinque sere in compagnia del paradiso Privacy: titolare o responsabile ? Cassazione su Pedone e esclusione della responsabilità del conducente La liquidazione del danno biologico negli infortuni sul lavoro Assicurazione obbligatoria e mancata partecipazione in causa dell'assicurazione La gestione del rischio assicurativo nell'arte










    Indice:
    Documenti
    - Banca dati
    - Codice assicurazioni
    - Commenti
    - Dizionario
    - Gazzetta assicurativa
    - Giurisprudenza
    - Legislazione
    - Regolamento
    - Video
    Danno non patrimoniale
    - Calcolo non patrimoniale

    Danno Biologico
    - Calcolo danno biologico
    - Danno biologico
    - Sentenze
    - Norme

    Danno Esistenziale
    - Danno esistenziale
    - Sentenze
    - Norme

    Tabelle
    - Tabella di Milano (2011)
    - Tabella danno biologico Roma 2007
    - Tabella di Firenze (2007)
    - Tabella punti Micropermanenti
    - Tabella Inail
    - Tabella invalidità micropermanenti
    - Tabella in formato.xls
    - Allegati in formato testo
    - Tabella Inail
    Indennizzo Diretto
    - Controlla i risarcimenti !
    - News
    - Faq

    Rca
    - Notizie
    - Sentenze
    - Norme

    Altri
    - Convegni
    - Calcolo di danno biologico
    - Software calcolo danno biologico
    - Newsletter
    - Mondo auto
    - Software


    I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl, cc nc sa - Documenti non ufficiali - P.IVA: 04446030969 - About - Map - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - Logo - In