Assicurativo 2.0    Store    Segnala    Dizionario    G.U.    Giurisprudenza    Rassegna Enti   
invio comunicati a info@assicurativo.it facebook twitter telegram mail    

 

Comparatori 2021-07-20 - Pdf - Stampa

Condividere informazioni per offrire meno sconti - il nuovo business

Comparare le polizze non e' piu' conveniente se gli operatori acquistano report dalle stesse fonti per valutare quanti sconti offrire. Avviata l'indagine.

Fonte: agcm

 

1

19. Oggetto della segnalazione sono i comportamenti delle principali società attive nel mercato italiano dei servizi di comparazione di polizze assicurative nonché i comportamenti della maggior parte delle principali imprese assicurative presenti anche sulle piattaforme di comparazione le quali, almeno dal 2012, avrebbero coordinato le proprie strategie commerciali nella vendita diretta di polizze RCA, praticando ai consumatori finali sconti attenuati grazie alla conoscenza reciproca delle condizioni di vendita offerte sui portali di comparazione.

20. Tale coordinamento avrebbe avuto luogo attraverso un intenso e regolare scambio di informazioni strategiche relative alle condizioni economiche di vendita diretta delle polizze RCA. In particolare, le parti avrebbero, costantemente e con regolarità, con modalità che sono cambiate nel tempo, scambiato informazioni sensibili, attraverso la condivisione di report elaborati e distribuiti dalle società di comparazione di prezzo, riguardanti, tra l’altro, il posizionamento dei concorrenti sui portali di comparazione, la differenza con il premio quotato dai concorrenti, i dati dei consumatori e quelli dei preventivi. Tali scambi avvenivano con cadenza periodica regolare e venivano discussi, tra i comparatori e le singole imprese assicurative, anche durante apposite sessioni di business review. Lo scambio di informazioni avrebbe avuto luogo anche durante il periodo del primo lockdown imposto dal Governo per contrastare il diffondersi del virus Covid-19, in modo da evitare che la drastica riduzione del traffico dei veicoli causato dalle misure di confinamento inducesse le compagnie a praticare sconti sui premi ritenuti eccessivamente elevati.

27. Lo scambio di informazioni sensibili, altrimenti non accessibili in maniera massiva e con le medesime modalità di fruizione, anche temporale, era volto a consentire alle imprese assicurative di praticare ai consumatori finali premi più elevati per le polizze RCA, tramite l’attuazione di politiche di sconti attenutati dalla conoscenza delle strategie commerciali e dalla politica di prezzo praticata dai concorrenti nel segmento della vendita diretta. La costante disponibilità di una elevata quantità di informazioni recenti, granulari e monitorabili avrebbe artificiosamente aumentato la trasparenza dal lato dell’offerta con conseguente alterazione del comportamento economico e della politica di prezzo delle imprese assicurative in ordine alla vendita diretta di polizze RCA. I comparatori di prezzo, tra l’altro, avrebbero anche organizzato sessioni di business review con lo scopo di rendere le compagnie assicurative edotte riguardo alle possibilità di utilizzo dei dati sensibili oggetto di scambio. Lo scambio di informazioni avrebbe avuto luogo anche durante il periodo del primo lockdown imposto dal Governo per contrastare il diffondersi del virus Covid-19. 


Link: https://www.agcm.it/dotcmsdoc/bollettini/2021/21-2


Non perdere gli aggiornamenti via Telegram o via email:

Email: (gratis Info privacy)




2021-07-20 Chi: Agcm Fonte: agcm

Comparatori - Indice: 1. Antitrust: indagine aperta su premi e comparatori online - Torna alle guide




Argomenti:



Novità

Foto on line per le contravvenzioni prese a Milano: Multa semplice ! PS11828 - Sanzione di 5 milioni per pratica commerciale scorretta Antitrust: indagine aperta su premi e comparatori online Condividere informazioni per offrire meno sconti - il nuovo business Il cambiamento e' ora. A piccoli passi Violati dati personali: nella comunicazione indicata la polizza assicurativa Polizze casa: la multirischi dalla app, il Fintech avanza Il Tar sull'accesso al sistema di monitoraggio errori sanitari Chief Data Officer: l'esperienza formativa e progettuale del Comune di Milano









Indice:
Documenti
- Banca dati
- Codice assicurazioni
- Commenti
- Dizionario
- Gazzetta assicurativa
- Giurisprudenza
- Legislazione
- Regolamento
- Video
Indennizzo Diretto
- News
- Faq

Rca
- Notizie
- Sentenze
- Norme

Altri
- Convegni
- Newsletter






I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl, cc nc sa - Documenti non ufficiali - P.IVA: 04446030969 - About - Map - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - Logo - In